Cosa è successo il 27 agosto alla Biagiola

La serata del 27 agosto 2021, organizzata dalla Comunità del cibo presso la Biagiola, azienda vitivinicola nei dintorni di Sorano è stata un successo. Come sempre ribadiamo che il miglior modo di conservare la biodiversità alimentare è quello di mangiarla creando così aspettativa di coltivazione e commercio.

La degustazione di Ccibo ha incontrato un pubblico di entusiasti che ha apprezzato tutte le portate proposte.

Tra i 50 degustatori oltre agli italiani abbiamo avuto un gruppo di Statunitensi ed un gruppo di Brasiliani, poche le differenze su come

ognuno ha accolto le diverse pietanze. Qualcuno però si è prodigato nella ripetuta richiesta di bis delle portate.

 

 

Un poco di botanica in cucina:

Il menù è stato fortemente caratterizzato dalla presenza da semi di leguminose: Cece rugoso della maremma, Lupino, Fagiolo Ciavattone di

Sorano, Cece nero, cece dal solco dritto. Da sottolineare che i legumi non sono stati preparati in umido.

La nostra solanacea Il Pomodoro tondino sia rosso che giallo è stato invece utilizzato per la panzanella e per il sugo con cui è stata servita la pasta, sottolineiamo che il tondino giallo da un gustosissimo condimento cremoso.

Le nostre iridacee: La cipolla rossa di maremma caramellata ha accompagnato la zuppa di legumi, come anche gli stimmi di zafferano, l’aglio rosso era nel pesto che ha completato la pasta.

E le nostre graminacee: Farro dicocco per la pasta, Evolutivo, Gentil rosso, Verna per i pani ed i biscottini che hanno accompagnato la granita di limone (unico esotismo con ingrediente proveniente dalla costiera amalfitana).